SexyMind – Quando la comunicazione “scotta”

SexyMind – Quando la comunicazione “scotta”

Se il nostro claim recita “mai stati in silenzio” non ci può essere sfida più stimolante che parlare di SexyMind, l’attività che abbiamo visto nascere e aiutato a crescere, gestita da due giovani imprenditori romani.

SexyMind è un progetto tanto importante quanto complesso: abbiamo imparato sulla nostra pelle che fare comunicazione per un sexy shop (online) non è cosa facile.

 

In primo luogo, perché il prodotto da valorizzare è “scomodo”.

Ancora oggi il tema dei sex toys, e più in generale i temi legati al mondo dell’eros, è ricco di pregiudizi e stereotipi. “No, io non sono il/la tipo/tipa”, “le stranezze non mi interessano, preferisco essere più tradizionale”: sono esempi di frasi che sentiamo tutti i giorni in merito.
Il nostro obiettivo è stato dal primo momento quello di costruire una solida community in cui ognuno potesse parlare senza tabù e senza freni del tema della sessualità. Convincere gli utenti a fidarsi e ad affidarsi è un’impresa ardua ma non impossibile, un obiettivo da portare avanti con costanza e competenza.

 

In secondo luogo, perché il gioco erotico è bello, quindi anche la nostra comunicazione deve necessariamente essere bella.

Da subito ci siamo focalizzati sull’impatto grafico e su una cifra stilistica che permettesse a SexyMind di slegarsi dall’essere la solita vetrina di prodotti, dall’idea del sexy shop vecchio, a volte volgare e tendenzialmente brutto, come quei tristi negozi che da ragazzini andavamo a sbirciare nei vicoli di Amsterdam.

 

In ultimo, perché il digital non sembra ancora pronto a farsi carico di questo tipo di comunicazione. Shadow ban, blocchi temporanei, sospensione delle sponsorizzazioni sono all’ordine del giorno per chi vuole esprimersi in maniera libera sul tema della sessualità.

 

Grazie a SexyMind abbiamo collaborato (e collaboriamo tutt’ora) con influencer e micro influencer capaci di accostarsi alla nostra identity con i loro lavori grafici o i loro racconti, permettendoci di offrire una comunicazione di più ampio respiro.

*artwork by chiaraliki.art

 

Ci auguriamo ogni giorno di contribuire, anche solo in piccola parte, allo sdoganamento del sesso e del piacere: sperando, un giorno, di essere liberi dalla censura e sicuri da ogni forma di bigottismo.

Facci sentire i tuoi gemiti: visita sexymind.it!

0 Comments

Leave a Comment

Giovanni Marco Santini